Sitemap

Navigazione veloce

Nella sua ultima serie di risultati finanziari, Sony ha rivelato che PlayStation Plus ha perso quasi 2 milioni di abbonati tra luglio e settembre 2022, dopo il suo rilancio a giugno.

Il numero di persone che si abbonano al servizio è sceso da 47,3 milioni a 45,4 milioni dopo che Sony ha aggiunto livelli al servizio, che al suo livello più elementare offre giochi online, funzionalità aggiuntive come i salvataggi cloud e una manciata di giochi gratuiti al mese.I nuovi livelli forniscono l'accesso a un ampio catalogo di giochi per PlayStation 4 e PlayStation 5 al livello Extra e ai giochi classici e allo streaming di giochi al livello Premium.

Non sono tutte cattive notizie per Sony.Nonostante il numero di utenti PlayStation Plus in calo (e anche gli utenti attivi mensili complessivi in ​​calo, da 103 milioni a 102 milioni), le entrate dei servizi di rete, che includono le entrate degli abbonamenti PS Plus, sono aumentate del 10%.Ciò è presumibilmente dovuto in parte agli utenti che si iscrivono a livelli superiori.

Nei commenti durante una chiamata sugli utili, trascritta da VGC, il chief financial officer di Sony Hiroki Totoki ha ammesso che "non c'è stato un grande slancio nel suo insieme" per il servizio rinnovato.Ha ammesso che la Sony non l'avesse promosso in modo aggressivo e ha previsto una ripresa dopo "migliori promozioni" in futuro.

In generale, i risultati di Sony e i commenti di Totoki dipingono il quadro di un'azienda che sta affrontando un periodo difficile, con "più persone che vanno all'aperto" mentre la pandemia di coronavirus si attenua, un programma di rilascio di giochi a secco e fornitura limitata di nuove console PlayStation 5 a causa della carenza di chip .A metà del suo anno finanziario, la società è riuscita a vendere solo 5,7 milioni dei 18 milioni di console a cui mirava per l'intero anno.

Tuttavia, secondo la maggior parte dei resoconti, la situazione delle azioni PS5 sta migliorando rapidamente.Sony ha affermato di aver prodotto 6,5 milioni di console nell'ultimo trimestre e di continuare a pensare di poter raggiungere il suo obiettivo di 18 milioni.Con il recente rilascio di Call of Duty: Modern Warfare 2 e con l'esclusivo God of War Ragnarok dietro l'angolo, Sony ha finalmente alcuni grandi giochi da vendere e una fornitura costante di console da vendere con loro.È probabile che PlayStation riporti numeri molto migliori nel prossimo trimestre.

La domanda è se queste condizioni di mercato siano alla base del calo dell'utilizzo di PlayStation Plus o se il servizio abbia problemi più profondi.Il servizio rinnovato è stato criticato per i suoi livelli di abbonamento confusi e frammentari e per la debole offerta di giochi classici.Viene spesso confrontato con il Game Pass di Microsoft, che molti concordano sul fatto che sia meglio commercializzato: il catalogo del software di Game Pass è coerente su tutti i livelli, con il livello Ultimate più alto che combina console, PC, cloud e pagamento online, mentre la selezione dei giochi è meglio curata e , a differenza di PlayStation Plus, offre nuove versioni il primo giorno, comprese alcune importanti esclusive, qualcosa che Sony ha escluso per PS Plus.

Gli abbonamenti a Game Pass erano pari a 25 milioni a gennaio 2022, che è considerevolmente inferiore a PlayStation Plus, ma il confronto non è identico: Xbox Live Gold, l'opzione di gioco online di base di Microsoft, non è inclusa e il numero di Gold gli abbonati non sono segnalati da Microsoft.I rapporti di Microsoft sono più confusi di quelli di Sony, quindi è difficile dire se Game Pass stia davvero migliorando.

Il vero test della rinnovata PlayStation Plus sarà vedere se il numero di abbonati tornerà in linea con l'aumento previsto delle vendite di PS5 e degli utenti attivi complessivi nel prossimo futuro.Lo scopriremo tra tre mesi.

Tutte le categorie: Notizie