Sitemap

Navigazione veloce

Caricamento del lettore audio...

Entro la fine dell'anno, i giocatori di Riders Republic accederanno alla loro sandbox per gli sport estremi e saranno accolti non dalle idilliache scogliere e sentieri della California, ma da cupi cieli arancioni soffocati dal fumo.Scopriranno che è stata messa una maschera antigas sul loro personaggio.E non potranno accedere ad alcune aree della mappa ritenute "irrespirabili" a causa di incendi locali.

Nel tentativo di sensibilizzare sulla questione, Riders Republic sarà toccata dal cambiamento climatico in un evento speciale entro la fine dell'anno che avverrà senza preavviso.Tale piano è delineato dal direttore del gameplay di Ubisoft Boris Maniora e si stima che verrà lanciato alla fine del 2022 o all'inizio del 2023.

Il concept dell'evento era uno dei tanti proposti dagli studios come parte di un Green Game Jam dalGiocare per l'Alleanza del Pianeta, una coalizione di sviluppatori di giochi sponsorizzata dalle Nazioni Unite.Humble, Microsoft, Sega, Sony Interactive, Unity e Bandai Namco sono tra le società partecipanti, che si impegnano tutte a inserire "spunti verdi nei giochi" e a ridurre la propria impronta di carbonio aziendale.

Rilasciato il 28 ottobre 2021, Riders Republic riunisce sette parchi nazionali americani in una mappa contigua, tra cui Bryce Canyon, Yosemite Valley, Zion e Grand Teton.La descrizione dell'evento menziona principalmente il Sequoia National Park, dove "i giocatori dovranno unire le forze per evitare che le Sequoie si brucino", secondo il discorso di Maniora per l'evento.La cooperazione sarà fondamentale, afferma Ubisoft:

(Credito immagine: Ubisoft)

I primi giocatori dovranno identificare le aree più fragili e infiammabili del Sequoia National Park (ad esempio utilizzando la modalità foto che visualizzerà i dati della vita reale integrati automaticamente nelle foto dei giocatori in queste aree, comprese le dimensioni degli incendi passati, la proiezione di futuri, livello di “fragilità”, ecc.)

Quindi dovranno ridurre il rischio di propagazione degli incendi nel Parco Nazionale della Sequoia con attività collaborative (ad esempio “pulire” il sentiero forestale/la macchia/i tronchi o proteggere gli alberi con fogli di alluminio sui tronchi)

Il Sequoia National Park è la sede dell'albero più grande del mondo (in volume): il generale Sherman, una sequoia gigante alta 275 piedi che si stima abbia almeno 2.200 anni.Il mese scorso, a fronte di una stima del 19% della popolazione mondiale di sequoie distrutta da incendi negli ultimi anni, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato ilSalva la nostra legge sulle sequoie, che tra le altre azioni promette 325 milioni di dollari in un periodo di 10 anni per il rimboschimento generale.

Personalmente sono interessato a vedere cosa faranno i giocatori con la modalità foto di Riders Republic durante questo evento: se solo una persona può replicare le immagini inquietanti del golf mentre il mondo brucia (si apre in una nuova scheda), lo chiamerò un successo.

(Credito immagine: Ubisoft)
Tutte le categorie: Notizie