Sitemap

Navigazione veloce

È chiaro dal primo ampio panorama sulla Terra di Mezzo cosa Amazon vuole realizzare con il suo nuovo spettacolo Il Signore degli Anelli.The Rings of Power saltella incessantemente tra i personaggi, ognuno dei quali rappresenta diverse regioni del più grande legendarium del Signore degli Anelli.Abbiamo elfi imperiali che risiedono in regni frondosi ed eternamente autunnali, umani che scavano un yeoman che vive in cottage dal tetto di paglia e proto-Hobbit che frugano bacche in fitte valli selvagge.La telecamera si ritira spesso per rivelare una mappa color seppia, accoppiata con tutti i regni di Tolkien, i luoghi che compaiono solo nei fumetti apocrifi e nei giochi di ruolo, a dimostrazione di come l'universo del Signore degli Anelli si sia ufficialmente liberato dal Peter Jackson è vincolato e ora può attraversare innumerevoli spin-off, sequel e digressioni multiversali. L'era del franchise è finalmente arrivata e questo rende difficile guardare The Rings of Power senza aver fame di un Middle-realized, finanziato da Bezos. MMO terrestre.

L'hanno già provato una volta.Amazon, con la sua nascente divisione di giochi, stava lavorando sodo su un MMORPG costruito all'interno delle trappole della misteriosa Seconda Era, quando si svolge The Rings of Power.È il vantaggio perfetto per un videogioco basato su una storia amata: un ambiente familiare, ma una tabula rasa per la narrazione.Non è trapelato nulla di concreto sulla filosofia del design, ma potremmo non sentirne mai più parlare.Il progetto è stato annullato nel 2021.

La divisione interattiva di Amazon non è stata in grado di produrre un successo risonante (non sto contando quel periodo di sei settimane in cui tutti hanno suonato un sacco di New World; quella era un'allucinazione collettiva) ma la cancellazione apparentemente non era dovuta alla traballanza di Amazon negozio.Bloomberg ha riferito (si apre in una nuova scheda) che il progetto è stato sospeso a causa di una disputa contrattuale tra Amazon e Tencent, difficile anche solo da concettualizzare.C'erano così tanti soldi da fare, non riuscivano a capirlo questi due colossi dorati?

Sai cosa renderebbe The Second Age molto più coinvolgente?Se potessi ding 60 in esso.

Quindi ora abbiamo The Rings of Power, che praticamente funge da pubblicità per qualsiasi grande progetto Amazon avesse per un'impresa di gioco megaton.Puoi facilmente visualizzare le vivaci capitali dell'ipotetico gioco, i cupi dungeon dei raid e le svettanti rotte di volo mentre guardi.Elrond discende in un vivace Khazad-dum: luminoso, vibrante, pieno di nani rompipalle che sicuramente si sposteranno tra la casa d'aste e il venditore di reagenti per l'eternità.Vediamo il regno insulare di Númenor, con la sua architettura balearica in pietra bianca, che rende tanti veterani di World of Warcraft desiderosi di trovare reputazione per i nostri impetuosi principi e principesse nautiche.Una gigantesca guglia elfica torreggia sulle aspre Terre del Sud, che si estende in un orizzonte infinito.Sembra la perfetta zona 20-30. Non mi piacerebbe altro che fare clic con il pulsante destro del mouse su un poster ricercato in uno di quei piccoli villaggi agricoli che mi danno istruzioni per uccidere un Orco d'élite.

È un dolore che porterò con me per tutto il resto della prima stagione di The Rings of Power; se solo il mio viaggio e quello di Galadriel potessero essere uniti in concerto.Dopotutto, molte persone si sono lamentate del fatto che lo spettacolo sia un po' troppo narcisistico con le sue infinite inquadrature su eterei panorami CGI.Sai cosa renderebbe The Second Age molto più coinvolgente?Se potessi ding 60 in esso.

(Credito immagine: Amazon Studios)

Non farò rimbalzare i miei nipoti sulle ginocchia raccontando loro di Shadow of War.

Per essere chiari, c'è già un buon MMO de Il Signore degli Anelli disponibile in questo momento.Il Signore degli Anelli Online sta ancora andando avanti, 15 anni dopo la sua uscita nel 2007, con un filo di nuove espansioni per saziare la sua piccola ma zelante comunità.Tornando all'apice del boom degli MMO, LOTRO era abitualmente raccomandato come alternativa hipster a Guild Wars o World of Warcraft: era un po' più lento, un po' più concentrato sulla narrazione e dotato di un dogmatico dedizione alla narrativa. (Quando il gioco ha lanciato una modalità PvP, lo ha fatto consentendo ai giocatori di trasformarsi in mostri: l'hobbit sulla violenza degli hobbit era severamente vietato.)

Puoi sostenere che gli editori dovrebbero procedere con cautela quando si tuffano in un'opera di finzione consolidata con la promessa che eseguiranno l'immersione meglio degli sviluppatori di un tempo. (Voglio dire, ricordi cosa è successo con l'interminabilmente pubblicizzata, e in definitiva blanda Old Republic? I veterani di Star Wars Galaxies sono ancora infastiditi da quella profanazione.) Ma devi pensare che un rinascimento del Signore degli Anelli dovrebbe, come minimo, dare noi qualcosa di nuovo da suonare.Il catalogo recente è stato piuttosto sterile!Non farò rimbalzare i miei nipoti sulle ginocchia raccontando loro di Shadow of War.Abbiamo sete qui fuori, e Rings of Power ci rende solo più aridi.

Quindi, per favore, Amazon, dopo tutte queste false partenze, licenziamenti e confuse disavventure commerciali, dacci l'MMO de Il Signore degli Anelli che meritiamo.Resisti a tutti i discorsi unti degli investitori che sicuramente ti sussurrano nelle orecchie; non darci un facsimile di LoTR Clash of Clans, o un dungeon inattivo LoTR o un gioco crittografico LoTR.Se alla fine realizzerai un adattamento di Rings of Power e Nori apparirà sullo schermo chiedendomi di acquistare altri 2.000 Silmarillions per continuare al livello successivo, daremo fuoco al posto.Allo stesso modo, non darmi uno di quegli MMO provvisori, a metà passo e moderni come Destiny in cui tu e una legione di Elfi e Nani oziate intorno a una zona hub meravigliosamente restrittiva, chiamata, come "Dalandrath" o qualsiasi altra cosa, in attesa di teletrasportarvi in ​​piccoli zone istanziate per dare la caccia a Sauron.No amico, dobbiamo andare alla vecchia scuola.Stiamo parlando della vecchia scuola di Asheron's Call.Il momento è adesso.

Immagine1di5

So che è più facile a dirsi che a farsi.Chissà se ad Amazon è permesso avviare un nuovo progetto MMO LotR?Amazon Studios ha realizzato The Rings of Power su licenza della Tolkien Estate, ma la maggior parte dei diritti TV, film e videogiochi de Il Signore degli Anelli sono detenuti da Middle-earth Enterprises, che Embracer Group ha appena acquistato. (Rings of Power di Randy Pitchford, in arrivo?) Quindi forse Bezos ha bisogno di fare un ulteriore gigantesco accordo di licenza per far uscire questi piani dall'asfalto in primo luogo.Ma ti giuro, ne varrebbe la pena.

Amazon ha continuato per anni i suoi sforzi di sviluppo, ma è arrivato abbastanza vicino a inchiodarlo con New World.Ha la formula in atto per saziare una legione di 34enni alla deriva che sono alla ricerca di qualsiasi cosa per riempirli di una meraviglia che non hanno mai sperimentato da quando si sono seduti in un cinema per la trilogia originale, che all'epoca era simulato, a un livello quasi plagio, da Blizzard in World of Warcraft. (Hanno messo una finta Mount Doom nella Searing Gorge! Potremmo raccogliere vene di mithril se aumentassimo le nostre abilità minerarie!)

Quindi, per favore, Amazon: fammi tirare una classe e uccidere alcuni topi finché non sblocco alcune abilità migliori, permettendomi invece di uccidere alcuni coboldi.Fammi mangiare e bere sulle rive del Mare Sundering.Fammi segnare un Server First su Morgoth.Hai il mondo, ora tutto ciò che devi fare è creare un MMO moderno e ampio e mantenere la base dei giocatori nutrita con aggiornamenti succosi per sempre. (Improvvisamente, produrre un programma TV da 1 miliardo di dollari (si apre in una nuova scheda) sembra la parte più facile.)

Tutte le categorie: Caratteristiche