Sitemap

Navigazione veloce

Christina Ricci è una di quegli attori che hanno avuto sia la fortuna che la sfortuna di essere scelti alla perfezione in un ruolo iconico in tenera età.Da preadolescente nei primi anni '90, ha interpretato Wednesday Addams in The Addams Family e il suo sequel, e il ruolo la perseguita.Nell'immaginario pubblico, sarà sempre una bambina pallida e inquietante, allo stesso tempo sinistra e adorabile, con un'aria di spettrale vittoriana.Non aiuta il fatto che abbia mantenuto un'aria da ragazza nei suoi 40 anni, con una struttura minuscola simile a un uccello; occhi enormi e spalancati; e il modo preciso e abbottonato di chi ha dovuto invecchiare prima del tempo.

Mentre la sua contemporanea Kirsten Dunst ha trasformato la sua eterea interpretazione in Intervista con il vampiro in ruoli da protagonista di successo e acclamazioni d'autore, Ricci è stata interpretata e svanita alla vista, non diversamente da Winona Ryder un decennio prima.Si scopre che la soluzione non era combattere il typecasting, ma appoggiarsi ad esso.Con la sua svolta spettacolare nei panni della sociopatica allegra solitaria Misty nella serie di successo del 2021 Yellowjackets, Ricci ha finalmente esorcizzato Wednesday Addams evocando un nuovo bambino demone per prendere il suo posto.Misty scambia l'immagine di Ricci ma è completamente sotto il suo controllo ed è ricca di commedia, pathos e malizia inaspettati.È abbastanza per cambiare finalmente il modo in cui le persone pensano a Ricci e alla sua carriera.

Il che rende questo un buon momento per Ricci per assumere un ruolo da protagonista.Possiede ogni minuto del modesto film sulle creature Monstrous, un chiller ambientato negli anni '50 con un astuto segreto.Interpreta Laura, la madre brillante e fragile di Cody (Santino Barnard) di 7 anni. La coppia si sta ambientando in una nuova vita in una remota casa in affitto in California nel 1955.Cody è tranquillo ma non imbronciato, mentre Laura è ferocemente ottimista.Diventa presto chiaro che sono fuggiti da una situazione terribile.Cody vuole andare a casa, ma Laura lo esclude.Cody dice che perdona suo padre per qualsiasi orrore abbia commesso, ma Laura non può.

Laura va avanti con decisione costruendo per loro un idillio in una piccola città, iscrivendo Cody a scuola e trovando un lavoro come dattilografa.Ma Cody è perseguitato da qualcosa di terribile che si trascina fuori dal lago vicino alla casa.Qualunque sia il mostro, il suo aspetto continua a cambiare: a volte liquido e untuoso, a volte scheletrico, a volte gonfio come un ammasso di lenticchia d'acqua o tessuto marcio.È roba spettrale.Dopo un incontro orribile, Cody è improvvisamente attratto dal lago piuttosto che respinto da esso.Dice che "la bella signora" vuole che si unisca a lei lì.È allora che il mondo di Laura inizia a crollare.

Come il superbo film sugli UFO del 2020 The Vast of Night, Monstrous si ispira alla narrativa pulp degli anni '50, ai brividi di Twilight Zone e al mix di paura e desiderio ispirato da qualcosa di estraneo e sconosciuto che scompiglia la superficie liscia di una società ermetica e ordinata.Ma mentre quel film raccontava un filotto semplice con uno stile audace, vissuto e widescreen, Monstrous, diretto da Chris Sivertson e scritto da Carol Chrest, porta un approccio diretto al materiale che ha altro sotto la superficie.

Immagine: schermo multimediale

Potrebbe essere troppo semplice.C'è qualcosa di meccanico e di inerte nel mondo costruito dal film: le scintillanti cromature della station wagon turchese di Laura, il profilo nitido delle sue gonne a trapezio, la goccia d'ago di "Mr. Sandman.Non c'è una nota fuori posto in una melodia che abbiamo sentito migliaia di volte prima.Il dialogo sembra limitato e senza vita, poco più che funzionale, e Ricci inizialmente si sforza a disagio contro di esso, spingendo la sua performance in una pignoleria.Il film prende vita solo in pochi fugaci istanti: negli incontri stranamente stizzosi di Laura con il padrone di casa e la moglie sospettosa (Don Baldaramos e Colleen Camp); in una ripresa lunga silenziosa e inspiegabile di un altro ragazzo che scappa da Cody nel parco giochi; e nelle apparenze del mostro, una creazione sfaccettata che è tanto più inquietante per essere così difficile da fissare negli occhi della mente.

A quanto pare, alcune di queste scelte potrebbero essere intenzionali.Monstrous è sconvolto in un punto della storia che non funzionerebbe così bene se tutto ciò che l'ha preceduto non fosse così deliberato e schietto.Le scelte del film in ritardo sono efficaci, ma forse arrivano troppo tardi per riscattare ciò che è arrivato prima.Se Chrest e Sivertson avessero investito meno nella pianificazione di questa svolta e di più nel dare corpo al mondo e ai personaggi che lo compongono – o, se è per questo, nell'affrontare in modo sensibile e persuasivo le implicazioni del suo tratto finale – Monstrous sarebbe un film più soddisfacente in generale.

Ciò che Monstrous alla fine offre, tuttavia, è la possibilità di vedere Christina Ricci abbandonare l'artificio costruito e il controllo feroce di così tante delle sue esibizioni e darci qualcosa di crudo e non filtrato.Per un momento, vediamo mercoledì passato, e Misty, e persino Laura Monstrous ci segue, e vediamo la vulnerabilità sopraffatta sotto la superficie.È un momento di verità da parte di un attore a cui di solito viene chiesto di interpretare i nostri preconcetti su di lei, ed è una gradita scossa della realtà in un piccolo film altrimenti stranamente distaccato.

Mostruosoè dentrouscita nelle sale limitataed è disponibile per il noleggio o l'acquisto suAmazon,Vudue altre piattaforme digitali.

Tutte le categorie: Altri