Sitemap

Navigazione veloce

Caricamento del lettore audio...

Puoi verificare se il tuo sistema è pronto per DirectStorage (si apre in una nuova scheda) in questo momento grazie a una nuova anteprima della funzionalità Microsoft Game Bar in Windows 11.La scheda Funzionalità di gioco nel menu delle impostazioni ti dirà se il tuo sistema è pronto per DirectX 12 Ultimate, ti consentirà di abilitare HDR e Auto HDR senza immergerti nella miriade di schermate delle impostazioni di Windows e ora mostra quali parti del tuo sistema sono e sono ' t pronto per la funzione DirectStorage di nuova generazione.

È come se avessimo parlato di DirectStorage per un'età, senza che ci fosse effettivamente nulla da dimostrare.Ma questo non ci impedisce di essere sinceramente entusiasti di una nuova funzionalità che effettivamente sfrutterà al massimo gli SSD veloci che abbiamo inserito nei nostri sistemi per anni.

Puoi verificare tu stesso quanto è pronto il tuo sistema per la nuova funzionalità utilizzando una build di anteprima Insider di Windows Game Bar.Non preoccuparti, non è necessario passare l'intera installazione di Windows a una build di sviluppo potenzialmente traballante, anche se dovrai abilitare l'accesso Insider su un account Microsoft.È gratuito e semplice registrarsi (si apre in una nuova scheda).

Quindi devi solo scaricare Xbox Insider Hub da Windows Store.Sì, scusa, ti farò entrare nel negozio, so che non è l'ideale.Su una delle installazioni di Windows 11 che ho provato sul mio Store, mi sono rifiutato di scaricare o installare qualsiasi cosa, indipendentemente da ciò che ho provato.Quindi, scusa se sbatti la testa anche contro quel particolare muro di mattoni.

Sul mio sistema principale, invece, Xbox Insider Hub si è installato immediatamente.Quindi potresti essere fortunato.

Una volta installato, fai clic sulla scheda Anteprima e seleziona l'anteprima di Windows Gaming.Dopo esserti registrato, puoi tornare alla pagina Libreria del tuo Store e fare clic su Ricevi aggiornamenti.Ciò dovrebbe quindi aggiornare l'app Xbox Game Bar e sei a posto.

Immagine1di4

(Credito immagine:Microsoft)

Immagine1di4

Quindi è solo questione di premere Win + G e controllare la scheda Funzionalità di gioco del menu delle impostazioni per vedere se la tua GPU e il tuo sistema operativo sono ottimizzati per DirectStorage e anche quali delle tue unità installate lo sono.

Allora, perché ne siamo entusiasti?

I giochi storicamente non hanno realmente beneficiato di opzioni di archiviazione avanzate, come gli SSD NVMe, e ciò è in gran parte dovuto al fatto che c'erano ancora molti sistemi che facevano ancora oscillare i dischi rigidi della vecchia scuola e gli sviluppatori erano impegnati a soddisfare il minimo comune denominatore.E negli ultimi tempi ciò ha significato soddisfare il pubblico dei console.

Ma con le macchine Xbox Series X/S e PlayStation 5 che ora utilizzano lo storage NVMe come standard, c'è l'impulso a utilizzare effettivamente un mezzo così veloce per i loro potenziali vantaggi di gioco.

E quali sono quelli?

Oltre a offrire caricamenti di livello rapidi, consentirà mondi di gioco senza interruzioni con risorse e dati di gioco assortiti trasmessi in streaming in background mentre stai giocando.E questo è possibile perché DirectStorage libera un sacco di risorse della CPU consentendo alla GPU di parlare con il tuo SSD.

Shopping in vetrina

Microsoft stima che con DirectStorage abilitato nel gioco ridurrà il sovraccarico della CPU del 20–40% (si apre in una nuova scheda). E sia AMD che Nvidia sono convinte perché, con le loro funzionalità SmartAccess Storage (si apre in una nuova scheda) e RTX IO (si apre in una nuova scheda), stanno introducendo modi per le proprie architetture GPU per supportare l'API DirectStorage.

Che, ok, non è ancora disponibile in nessun gioco rilasciato, anche se sappiamo che almeno Forspoken lo supporterà e mira a utilizzare DirectStorage per ridurre i tempi di caricamento a un solo secondo (si apre in una nuova scheda) su un NVMe SSD.Guarda, ha bisogno sia dell'implementazione da parte degli sviluppatori di un gioco, sia delle ottimizzazioni all'interno di quel gioco per farlo funzionare.Quindi sì, sta prendendo il suo tempo dolce.

Ma Forspoken arriverà ad ottobre.A meno che anche questo non scivoli dal programma di rilascio sterile che è il 2022.E si spera che non dovremo aspettare un altro paio di mesi prima che gli sviluppatori rilascino l'eventuale patch DirectStorage.

Tutte le categorie: Notizie