Sitemap

Navigazione veloce

Evil Dead: The Game, il nuovo gioco horror asimmetrico di Saber Interactive basato sul classico franchise horror di culto Sam Raimi, ama molto il suo materiale originale.Il gioco evoca il difficile equilibrio tra horror intriso di sangue e umorismo sardonico della trilogia originale, che non è un'impresa facile.Ma proprio come i protagonisti del franchise titolare, se vuoi uscirne vivo, aiuta avere degli amici.

Combinando elementi di giochi horror di sopravvivenza come Dead by Daylight e giochi horror d'azione come Left 4 Dead, Evil Dead: la modalità principale del gioco si chiama Survivor vs.Demone.In esso, o giochi in una squadra di quattro sopravvissuti o come l'assassino che cerca di eliminarli uno per uno.Puoi giocare questa modalità in PvP o PvE, a seconda della tua pazienza per il gioco online: le opzioni PvE includono giocare con compagni di squadra umani contro un killer AI o con compagni di squadra AI contro un killer AI.In ogni caso, avrai bisogno di una connessione online.

Immagine: Sabre Interactive

Sopravvissuto vs.Demon presenta nove sopravvissuti iniziali in quattro classi: le classi Leader e Supporto incentrate sulla squadra, nonché il Cacciatore (lo specialista a distanza) più offensivo e il Guerriero (un'opzione incentrata sulla mischia). Tutte e quattro le classi presentano un Ash Williams: Ash di Evil Dead è un supporto, Ash di Army of Darkness è un guerriero e così via.All Ashes è doppiato da Bruce Campbell, che riporta il suo solito inimitabile fascino al franchise attraverso molte diverse versioni del personaggio (tra cui Evil Ash e Tiny Ashes). E Bruce non è solo; il cast vocale è pieno di attori dei film e dello spettacolo.Tutto fa molto per immergere i giocatori nell'universo di Evil Dead.

Come sopravvissuti, il tuo obiettivo è attraversare una delle due grandi mappe che il gioco ha al lancio, trovare i pezzi sparsi di una mappa di gioco e allo stesso tempo cercare armi e altro bottino utile.Dopo aver trovato i pezzi della mappa, devi quindi catturare le pagine del Necronomicon e il pugnale kandariano attraverso due sequenze separate del re della collina prima di proteggere il Necronomicon completato da orde di nemici.Significa molto usare la mappa per cercare obiettivi e comunicare come una squadra per assicurarsi che nessuno venga scoperto da solo.La meccanica della paura del gioco (che è simile a quella dell'eccellente Phasmophobia), che rende i giocatori soli e/o al buio più vulnerabili al Demone, incoraggia ulteriormente a restare uniti.La mappa è grande e ci vuole tempo per trovare tutto; ci sono auto sulla mappa, ma il loro utilizzo avviserà il Demone della tua posizione.

L'esperienza di giocare come sopravvissuto è diversa da quella di molti altri giochi del genere.Per uno, puoi effettivamente reagire, il che aggiunge sia un senso di azione che dinamismo ai tuoi tentativi di uscirne vivo.Inoltre, le meccaniche di saccheggio e aumento di livello sono qualcosa che devi trovare il tempo per completare i tuoi vari obiettivi.

Come una persona in una squadra di quattro, giocare come un sopravvissuto si scontra con un problema che affligge i giochi multiplayer online da quando sono esistiti: doversi fidare e comunicare con altre persone.Se hai un gruppo di amici con cui giocare, si spera che non sia un problema per te; il gioco ti consente di fare festa e fare la fila insieme o di creare una lobby privata.

Immagine: Sabre Interactive

Se non hai un gruppo di persone con cui giocare, Evil Dead: The Game ha ancora opzioni per supportare il multiplayer comunicativo.Il gioco ha la chat vocale (anche se per quanto ne so, nessuna opzione push-to-talk), ma nelle partite che ho giocato con i randoms, nessuno l'ha usata.Invece, i giocatori facevano molto affidamento sul sistema di ping del gioco e sull'approccio generale della sicurezza nei numeri.Siamo stati in grado di raggiungere i nostri obiettivi insieme, ma era difficile non immaginare quanto sarebbe stato più divertente una chiamata vocale di gruppo con l'intera festa in un unico posto.

D'altra parte, il tuo obiettivo come Demone è semplice: uccidi i sopravvissuti prima che completino i loro obiettivi o distruggi il Necronomicon se riescono a trovarlo.Ognuno dei tre Demoni Kandarian giocabili ha abilità uniche, ma tutti possono possedere e controllare Deadites (essenzialmente servitori zombi generati sulla mappa), sopravvissuti, auto o persino alberi (che possono attaccare i sopravvissuti vicini). Tutti possono anche generare portali che evocano più Deadite, piantare trappole in luoghi intorno alla mappa ed evocare un boss.I demoni guadagnano le risorse per usare queste abilità raccogliendo sfere rosse sulla mappa, cosa che possono fare solo quando non abitano in un corpo.Nella loro forma animica, possono zoomare sulla mappa ad alta velocità, ricordando come la telecamera ritrae il movimento dei demoni nei film di Evil Dead.

C'è abbastanza profondità nel gameplay su entrambi i lati di Demon vs.Sopravvissuto per premiare la sperimentazione che ci scava dentro.L'atmosfera avvincente, gli obiettivi semplici e il combattimento sanguinoso in modo soddisfacente forniscono una struttura sufficiente per mantenere le cose accessibili a tutti i livelli di abilità, lasciando che il terrore intrinseco della situazione faccia il resto del lavoro.Se hai un gruppo di amici o non ti dispiace fare la fila con i rando, può essere un vero spasso.

Ma c'è anche puro contenuto per giocatore singolo in Evil Dead: The Game oltre alla versione PvE della modalità di gioco online.Si presenta sotto forma di missioni, che sono scenari discreti che si svolgono come versioni più ricche di azione delle scene dei film e dello spettacolo (la prima ti vede scavare la testa decapitata della ragazza di Ash). Giocare a queste missioni sblocca i personaggi che puoi usare nella modalità di gioco online.

Immagine: Sabre Interactive

La schermata di selezione della missione presenta ciascuno di questi scenari come copertine VHS come vedresti in un negozio di video a noleggio (ricordate quelli?). È perfetto ed è molto divertente inserirsi nei momenti dei film.Ma le missioni sono abbastanza lunghe e difficili da farti desiderare che ci fosse una sorta di sistema di checkpoint (troppe volte passavo 15-20 minuti solo per morire all'incontro finale e dover ricominciare da capo). Allo stato attuale, le missioni sembrano più contenuti aggiuntivi pensati per sbloccare i personaggi piuttosto che i pezzi di una modalità campagna sostanziale in sé e per sé.

Tutto sommato, Evil Dead: The Game è una solida aggiunta al genere horror asimmetrico, che introduce elementi di generi adiacenti per creare un'esperienza di gruppo elettrizzante e divertente.Ha anche il sangue, il coraggio e l'atmosfera inquietante che ti aspetteresti dal materiale originale: uno dei Demoni ha una meccanica che spaventa un giocatore come quei vecchi video di scherzi su Internet.Quando giochi come Sopravvissuto, c'è sempre la sensazione che il Demone sia in agguato dietro l'angolo (e l'audio del gioco sicuramente lo riproduce).

Fondamentalmente, il gioco inchioda il tono unico dei classici di culto.Riportare indietro molti degli attori (soprattutto Campbell) fa molta strada, ma i suoni e le immagini del gioco evocano immediatamente i film, fino ai dettagli inquietanti nella famigerata capanna nel bosco (quella porta della cantina!) o come i personaggi funzionano meccanicamente (il Negromante può evocare un flautista scheletro per potenziare gli attacchi, come in Army of Darkness). Ma prima di immergerti, ricontrolla se hai un equipaggio che ti aiuterà a uscirne vivo.

Tutte le categorie: Altri