Sitemap

Navigazione veloce

Caricamento del lettore audio...

Alla fine di aprile, MetaGravity Studio ha coniato un set di "giocabili"NFT chiamato ilCollezione Arcade retrò. Il problema?MetaGravity non possiede i diritti su alcuni dei giochi che stava vendendo all'asta.

Punto di passaggioriporta che i diritti per giochi come Blizzard's Blackthorne e Remedy's Death Rally appartengono ancora ai rispettivi sviluppatori, che non hanno mai autorizzato MetaGravity a trasformarli in NFT.

Il CEO di MetaGravity, Rashin Mansoor, ha dichiarato in una dichiarazione a Waypoint che i giochi scelti dal team per la sua raccolta erano "per lo più freeware e, in alcuni casi, demo di giochi".MetaGravity afferma che il suo intento è "preservare l'abbandono" nel modo in cui "stanno facendo molti siti di abbandono".

La grande differenza, ovviamente, è che MetaGravity vendeva i giochi come NFT.Anche i siti che offrono il cosiddetto "abandonware" gratuitamente non sono necessariamente in chiaro per quanto riguarda il copyright, ma l'aspetto "abbandonato" significa che a nessuno importa davvero se non stanno facendo pagare soldi per loro.Il software freeware non è necessariamente privo di copyright solo perché è gratuito, mentre l'abbandono è un software non supportato il cui stato di copyright potrebbe essere sconosciuto.

Larry Kuperman dei Nightdive Studios l'ha detto meglio: "Se tieni la tua auto in garage per molto tempo, non posso semplicemente prenderla".Solo perché Konami non ha fatto nulla con Suikoden in oltre 20 anni non significa che posso semplicemente andare avanti e creare più giochi Suikoden o venderli sulla blockchain senza permesso.Inoltre, Konami: crea più giochi Suikoden.

MetaGravity ha detto a Waypoint che "ha rimosso tutti i giochi e ora ha cambiato gli NFT per coniare i pass per il nostro prossimo gioco retrò nativo di NFT".Quindi, se hai acquistato un NFT che era uno dei giochi retrò che MetaGravity non possedeva, non è più giocabile.

MetaGravity ha infine ritirato gli NFT offensivi dalla sua pagina OpenSea e si sta concentrando su progetti originali come Edge of Chaos, un MMO play-2-guadagno che sembra fortemente ispirato a Warcraft, e Retro Arcade 2.0, entrambi giochi blockchain.

Mansoor non sembrava troppo sconvolto dalla catena di eventi, sostenendo che lo scopo di questo "esperimento" di raccolta NFT era preservare i giochi di abbandono sulla blockchain. "Abbiamo dimostrato lo scopo della demo tecnologica e concentreremo i nostri sforzi sulla prossima fase dell'innovazione tecnologica per NFT di codici macchina riproducibili", ha affermato.

Forse la lezione da imparare qui è rispolverare la legge sul copyright prima di decidere di coniare giochi sulla blockchain.

Tutte le categorie: Notizie