Sitemap

Navigazione veloce

Caricamento del lettore audio...

Amazon deve sentirsi come se la sua formazione TV avesse un divario fantascientifico, perché Variety riporta (si apre in una nuova scheda) la società ha ora ufficialmente ordinato Blade Runner 2099, una serie live-action presumibilmente ambientata 50 anni dopo Blade Runner 2049.

Il lavoro sullo spettacolo Blade Runner di Amazon (si apre in una nuova scheda) è in corso da un po', con notizie secondo cui la società ha iniziato lo sviluppo accelerato lo scorso febbraio.Quel lavoro deve aver ripagato con soddisfazione di qualcuno, perché Amazon è ora impegnata a produrre un'intera serie di sequel.

A parte l'inferenza che si può trarre dal nome della serie - che si svolge 50 anni dopo il 2049 - Amazon sta mantenendo il silenzio sui dettagli della trama dello spettacolo.Sappiamo che Silka Luisa, che ha scritto e prodotto la serie TV Halo della Paramount, è stata arruolata per fungere da showrunner.Ridley Scott sarà il produttore esecutivo insieme al co-sceneggiatore di Blade Runner 2049 Michael Green e varie altre persone di una serie di società di produzione.

E questo è... praticamente tutto ciò che sappiamo, a parte una dichiarazione del capo della televisione globale di Amazon Studios, Vernon Sanders, che promette che lo spettacolo "sosterrà l'intelletto, i temi e lo spirito dei suoi predecessori cinematografici".Ci crederò quando lo vedrò, anche se ci sarebbe almeno una deliziosa ironia nella compagnia dietro il magazzino di Amazon (si apre in una nuova scheda) che offre una lunga meditazione sull'alienazione e la mercificazione del lavoro.

Non c'è ancora una data per questo, né un probabile anno di uscita, quindi probabilmente aspetteremo un po' per scoprire quanto bene se la cava Amazon nel tradurre l'universo del film in TV.Mentre aspetti, potresti dare un'occhiata al classico gioco Blade Runner di Westwood (si apre in una nuova scheda), che in realtà fa un lavoro spettacolare nel tradurre le idee del film in un nuovo mezzo.Meglio evitare il remaster (si apre in una nuova scheda), tuttavia, è ancora in condizioni difficili.

Tutte le categorie: Notizie